Pulizia

Pulizia dei tappeti |

Quando hai pulito il tuo tappeto per l’ultima volta? Non si tratta di passare l’aspirapolvere, ma di pulirlo a fondo. Una volta ogni 22 anni! In media, in Francia, il tempo che ci aspettiamo per affrontare la polvere che appanna e danneggia le fibre di un tappeto; anche se dovrebbe essere offerta una regola di pulizia ogni 3 o 5 anni perché la polvere è il peggior tappeto nemico dal momento che nel corso degli anni questi piccoli grani diventano abrasivi e tagliano il telaio e l’odiano. Fragile per natura, il vecchio tappeto richiede la pulizia a mano, in diversi bagni, per rispettare le fibre. Per i tappeti che hanno colori “naturali”, prima di procedere con il trattamento, è necessario fissare il colore per evitare qualsiasi sboccatura. Quindi, a seconda delle sue condizioni, la pulizia di un tappeto può richiedere tra 10 e 15 giorni di lavoro. Perché non è un semplice lavaggio, ma bisogna fare tutte queste fasi essenziali: trebbiatura, l’eventuale fissaggio di colori, un bagno o più, il lavaggio con detergenti naturali non aggressivi fibra per fibra asciugandosi all’aria aperta, poi pettinando i peli.


Nelle regole d’arte |

La pulizia dei tuoi tappeti ed arazzi è fatta interamente a mano per adattarsi specificamente alla fragilità di ogni vecchio tappeto. Se necessario, vengono fatti diversi bagni.
Per alcuni tappeti di seta e tappeti antichi che hanno i cosiddetti colori “naturali”, prima di pulirlo, è necessario fissare il colore per evitare il vomitare.

Se il tuo tappeto è stato attaccato da falene, eseguiamo un trattamento specifico per rimuovere tutte le tracce nei terreni del tappeto. Offriamo anche un trattamento anti-allergenico (eliminazione degli acari) e antibatterico (eliminazione dei microrganismi).